Focaccia fatta in casa, buona e veloce

Durante la chiusura forzata abbiamo scoperto che non ci piace solo mangiare e assaggiare pietanze in giro per i vari ristoranti, ma amiamo anche cucinare. Così abbiamo fatto anche noi la focaccia fatta in casa.

Diciamo che le mani in pasta le abbiamo messe anche noi, ci conoscono di più con il nostro primo blog thesprintsisters.com e per questo forse, nessuno ha mai pensato a noi come alle blogger che amano cucinare.

Ingredienti della focaccia veloce:

  • 400 gr di farina 0
  • 150 gr di semola di grano duro
  • lievito di birra, va bene sia quello in polvere sia quello a cubetti da sciogliere nell’acqua tiepida
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 150 ml di latte tiepido
  • 150 ml di acqua tiepida, io ad essere onesta ho utilizzato anche un bicchiere di acqua frizzante, il perché te lo dico dopo.
  • 100 ml di olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaino di sale
  • acqua e olio d’oliva per spennellare
  • sale grosso e rosmarino per condire, ma si può condire in tanti modi

I tempi della focaccia fatta in casa sono veloci, solitamente si fa in:

  • Tempo Preparazione Tempo di preparazione: 15 min
  • Tempo Cottura Tempo di cottura: 25 min
  • ore di lievitazione lievitazione: 2
  • Pronto in Pronto in: 40 min

Io ho preferito prepararla la sera prima, lasciarla lievitare tutta la notte, per poi farla lievitare nuovamente altre due ore. Solitamente un impasto a doppia lievitazione è più leggero da digerire.

Preparazione della focaccia sofficissima

Per prima cosa prendiamo una ciotola, al suo interno mescoliamo le due farine. Aggiungiamo il lievito in polvere oppure quello sciolto e mescoliamo con le dita il tutto. Se non vuoi sporcare le mani, puoi inizialmente utilizzare un cucchiaio di legno per iniziare a mescolare, ma ti posso assicurare che la sensazione non è la stessa. Aggiungi anche i due cucchiaini di zucchero, aiuteranno il lievito ad attivarsi.

Prendiamo ora un’altra ciotola. In questa aggiungiamo latte tiepido, l’acqua tiepida, l’olio di semi di girasole e il cucchiaino di sale. Iniziamo a mescolare con le mani e aggiungiamo le farine un po’ alla volta.

Impasta per bene il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo, morbido ed elastico. Se hai seguito tutte le indicazioni avrai ottenuto un panetto, lascialo nella ciotola e coprilo con la pellicola. Lasciamolo lievitare in un posto caldo, va benissimo anche il forno oppure coperto con un panno, per 90 minuti circa. In questo tempo di posa dovrebbe raddoppiare il suo volume.

Prendiamo ora una teglia e ungiamola con dell’olio, stendiamo l’impasto e lasciamolo lievitare nuovamente per tutta la notte. In questo modo ci sarà una doppia e lunghissima lievitazione. Ti ricordi che ti ho parlato dell’acqua frizzante? Ebbene si, ora ti svelo il segreto. Io la utilizzo perché in questo modo l’impasto lievita creando all’interno le bollicine, hai presente i vuoti che vedi quando taglia la focaccia? Questo perché l’impasto è super leggere e super digeribile.

Focaccia fatta in casa, soffice e doppia lievitazione

Dimenticati della focaccia lievitazione 12 ore fino al mattino dopo. La mattina non devi fare altro che tirare fuori la teglia e schiacciare con le dita la focaccia, facendo i buchini che ha sopra. Lasciamola lievitare per altre due ore. Finito il tempo di lievitazione, rifacciamo i buchetti sulla focaccia e spennelliamo un composto di acqua e olio. Spargi di sale grosso e la focaccia è pronta per essere infornata. 180° per 25 minuti in forno ventilato, altrimenti 190° per 25 minuti in forno statico.

Come condire la focaccia fatta in casa

Abbiamo appena visto la versione classica, ma la focaccia la si può condire a piacimento. Io ho deciso di fare 4 gusti:

  • ai pomodorini, che si seccano al forno, ma lasciano i buchetti della focaccia belli succosi e saporiti
  • ai formaggi, cosa c’è di più buono della croccantezza della focaccia e morbidezza dei formaggi
  • alle erbe, metti pure rosmarino, origano e sale, avrai una focaccia bella saporita
  • la versione classica

Una volta cotta la focaccia super soffice, estraiamola dalla teglia e facciamola raffreddare prima di portarla in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.